2022: Abbiamo bisogno di un nuovo rinascimento

Pubblicato mercoledì 12 gennaio 2022 da Daniela Mazzari

Un augurio per un nuovo anno di consapevolezza e visione

Selezione del Personale - Parma
2022: Abbiamo bisogno di un nuovo rinascimento
2022: Abbiamo bisogno di un nuovo rinascimento

Buon anno nuovo a tutte e tutti.

Abbiamo ripreso le consuete attività, lavorando perlopiù da remoto come da recenti indicazioni e suggerimenti.
Siamo comunque in presenza presso clienti e in aula con le dovute attenzioni e precauzioni.

Abbiamo riflettuto a lungo su quale potesse essere l'argomento migliore di questo spazio per il nuovo anno.

Durante le feste abbiamo avuto (finalmente) il "giusto tempo" da dedicare alla lettura e ci siamo imbattuti in diversi articoli, anche un po' provocatori come quello dell'inserto de La Repubblica, Robinson, dove si parlava del 2022 come l'anno del Rinascimento.

"Un fine anno che ci auguriamo porti una rinascita, proprio a partire dalla crisi che stiamo attraversando. Nuovi mecenati, biblioteche universali, un revival degli studi classici: sono segnali che invitano a pensare alla possibilità di un nuovo umanesimo".

Sono sincero: cercando di non entrare troppo nel dettaglio dell'argomento, non parlerei del 2022 come l'anno della Rinascita, ma più di un anno della consapevolezza. Il mio desiderio, e credo anche quello di molti (moltissimi) di voi, è quello di raggiungere la consapevolezza di dove ci troviamo e in quali condizioni.

La pandemia -anche quest'anno ahimè- non ci abbandonerà; credo sia sufficiente capire ed essere consapevoli che abbiamo tutti i mezzi necessari per contrastarla usando la massima cura nelle nostre relazioni, nelle nostre scelte e nei nostri comportamenti.

2022 come Rinascimento io lo intendo in questo senso. Provo a sintetizzarlo con una metafora. Siamo nel bel mezzo di un tunnel, già iniziato da molti chilometri, che a volte ci fa pensare che non finisca mai. Spesso vediamo solo il buio, le sue tenebre e temiamo che non arrivi mai il momento di percorrere la strada assolata.
Abbiamo tutto ciò che ci serve: un'auto di buona cilindrata ed il pieno di benzina. Se continueremo a guidare con attenzione ci troveremo alla fine del tunnel prima del previsto.

Chiaro è che, se nel tunnel qualcuno si ferma o scende dalla propria auto, il pericolo di fare un incidente o creare una lunghissima coda è altissimo. Risultato? Rimarremo bloccati nel tunnel per molte ore in attesa che qualcuno risolva questo guaio, con costi esorbitanti per tutti.

Quindi cosa ci serve? Credo, appunto, solo la consapevolezza del sapere che con prudenza e cura, procedendo sempre in avanti da questo tunnel potremo uscirne.
Abbiamo tutte le soluzioni: usiamole con sapienza per poter vivere e lavorare il più serenamente possibile in questo nuovo anno.

Colgo questo spunto riferito all'apertura mentale cercando di andare oltre il tunnel verso nuovi saperi, con l'aiuto di alcune parole di Arundhati Roy, scrittrice indiana e attivista politica impegnata nella difesa dell'ambiente e dei diritti umani. Anch'essa con una metafora altrettanto chiara afferma: "siamo davanti ad un cancello: possiamo scegliere di attraversarlo portandoci tutte le nostre aride zavorre, oppure alleggerirci un po' per far spazio a nuove conoscenze".


Abbiamo decisamente bisogno di lenti nuove con le quali osservare la nostra realtà per un miglior futuro.

E per il nostro e vostro futuro, come anticipavo all'inizio, le attività sono riprese e con esse le nostre nuove offerte di lavoro.
Sappiamo che questo è il mese più frenetico dell'anno per chi sceglie di intraprendere nuovi percorsi o investire sul proprio futuro.
Seppur con prudenza per uscire da questo tunnel che ci accompagnerà ancora un po'.


Provate a leggere con nuove lenti il vostro nuovo anno

Apriamo il cancello del sapere.


Nella sezione infondo a questa newsletter troverete le posizioni attualmente aperte; siamo sempre disponibili per incontri di counselling personalizzato, percorsi formativi personalizzati e di gruppo.
Come sempre ci trovate a info@selezioneora.it e nelle nostre pagine social.

Mi auguro di cuore che possiate trovare un 2022 pieno di salute, serenità personale e professionale. Ne discorro in questi giorni con clienti e conoscenti; mai come ora questa è l'unica richiesta che facciamo a questo nuovo anno.



lenti









Selezione del Personale - Parma
CONTATTI
Selezione del Personale - Parma